Archivio | marzo 2016

Risvegli #serenità

Domenica ore 3.
Un folletto ti si intrufola nel letto spingendoti di lato e iniziando una conversazione nel sonno.

Lunedì mattina ore 3.
Un sms. Strano. Ma no sarà qualche offerta. E se invece è mamma che è di nuovo al pronto soccorso e non vuole telefonare per non svegliare Puffetta? (si, letta tutta d’un fiato questa frase)
Ti alzi. Guardi sms. “La tua banca ti ricorda l’appuntamento alle 8.30
Grazie.

Martedì mattina (oggi) ore 5.
Suona il telefono.
Cuore sputato mentre mi metto seduta di colpo.
Pressione -1000. Tachicardia: cuore non pervenuto.
Oh scusi. Ho sbagliato numero

Certe cose dovrebbero essere punite dalla legge.

miss-bone-95

Annunci

Un dolce risveglio #Buongiorno

Ti svegli. Stai ancora cercando di capire su che pianeta sei.
Fuori diluvia.
Metti su l’acqua per il tè e una voce nella penombra ti chiama:
Mamma
Ti volti e vedi un cespuglio di capelli rossi.
ROSSI!?
Mamma mi dai una spugna che ho sporcato di sangue il letto?
Sangue da naso.
Pulisci lei.
Preparale il latte.
Prepara composto bicarbonato e acqua per lavare il materasso.
Metti a bagno le lenzuola.
Il pigiama.
Sciacquale i capelli.
Prepara costume per piscina.
Mamma mamma vieni!
Ventricolo destro e polmone sinistro della suddetta mamma persi nella corsa
Guarda mamma che carino quel pockemon
Fanculo pockemon.
Corri in piscina, in ritardo.
Salutala all’ingresso spogliatoi.
Svieni al caffè.
Ora capisco perchè i miei vecchi istruttori mi offrono il caffè.
Non è gentilezza. È compassione.
E intanto osservi le altre mamme arrivare in minigonna, tacchi , truccate, con due pargoli al seguito.
E ti domandi come cavolo fanno. Sono parenti di Samantha Vita da Strega?

immagine presa dal web

immagine presa dal web

Libreria #Libri #Love

Non li metto in ordine di tipologia (horror, giallo, commedia, fantasy).
Non per le dimensioni delle copertine.
Non in ordine alfabetico degli autori.
Il mio ordine crea una nuova storia.
Penso che le donne di Isabelle Allende dovrebbero proprio conoscere le protagoniste femminili di Harris e, insieme, prendere un té con le protagoniste della Yoshimoto.
Le vedo la sera, quando vado a letto, sedersi sul bordo degli scaffali e chiacchierare.
Scambiarsi opinioni. Consigli. Esperienze di vita.
Vianne che preparara una cioccolata mentre Amrita l’osserva rapita, ed Eliza che racconta episodi della sua vita di quando era in California con Tao.

Immagine presa dal web

Immagine presa dal web

Ce la posso fare #Spesa #Donne

Ieri mi fermo al supermercato per comprare le pastiglie della lavastoviglie terminate.
52 euro di spesa e mi accorgo di non averle comprate una volta varcata la soglia di casa.
In pausa pranzo, ora, vado a comprare le famose pastiglie.
38 euro di spesa.

Inutile non ce la posso fare.

miss-bone-16