Archivio | ottobre 2014

50 sfumature di …

Scivoli tra i corpi.
Cerchi di togliere il cappotto.
Mani che si intrecciano.
Corpi che si scontrano. Accaldati. Sudati. Stretti.
Respiri affannosi. Giochi di sguardi.
Gambe che si sfiorano.

Niente da fare. Anche oggi il treno è stra pieno.

Le origini del blog: vicini di casa

Quando se ne è andata la coppia di anziani si sono scoperte confezioni di Tavernello nascoste nei pilastri della cantina e che i problemi di umidità del loro appartamento erano dovuti ad una trapanatura errata e ad un buco nei tubi.
Tale appartamento è stato poi acquistato da un investigatore privato con compagna, che ha risanato tutti i danni a sue spese e poi ha salutato pure la compagna. Un paio di volte lo si è visto in dolce compagnia di due prostitute poco vestite o forse troppo. Dipende dai punti di vista. Per la gioia di tutti gli uomini del condominio.

La famigliola di Lino Banfi (e mi riferisco a lei) sposata con un bel figliolo. Chissà che doti nascoste ha. Beh molte visto che un giorno la incontro al cancelletto e le faccio gli auguri per il pancione ben visibile e lei mi risponde sorridente “Son due gemelle ma non sono di mio marito”
Ora l’appartamento è vuoto. In mano alla banca.

Il compagno di quella di sopra che fa amicizia, molta amicizia, con la moglie di quello di sotto. Tant’è che ora vivono insieme. Lui non ha doti nascoste. Credetemi. Un giorno ha suonato al mio campanello in boxer slim. Se ci metteva dentro un paio di calzini faceva bella figura. Ha chiesto anche il numero di telefono ad una mia amica. No lei si è trattenuta. Non l’ha picchiato.

Il futuro papà che suona il campanello alla single del piano di sopra chiedendole un semplice favore “Sa mia moglie è incinta e non vuole fare sesso. Tu sei single ti interessa?”

Il figlio di quella di sopra che mi propone uno scambio di film, mi presta il suo HD esterno dicendomi “Copia pure quello che vuoi”. Conteneva solo film porno divisi per categoria. Bionde, tacchi, frusta. Rosse, tacchi , frusta. Lesbo…e così via dicendo. Alla riconsegna gli dico “Credo che tu abbia confuso HD” “No no. Ho solo questo”

Il marito di quella difronte che è convinto che atterreranno gli ufo nel nostro cortile.
Credo che lui sia quello più sano.

Io non mi prendo in considerazione. Devo finire un discorso con un fantasma che arriva dal cimitero di fronte. Ha le idee confuse sull’abbigliamento da indossare per andare a trovare i parenti per la festa dei morti.

immagine presa dal web

immagine presa dal web

Dite la verità, solo la verità, dite lo giuro sulle vostre scarpe da #Running

Quando vado a correre poi sono sveglissima
Io sono super carica, ho un’adrenalina al rientro
Torno dal lavoro distrutta vado a correre e rinasco

Ok. Ora spiegatemi come fate.
Tirate di coca?
Perchè io torno dall’ufficio. Vado a correre.
Rientro in casa devastata trascinando du’ tronchi di sequoia.
Mi infilo sotto la doccia.
Preparo la cena e poi: STOP!
Il mio organismo decide che ha terminato le batterie.
Basta.
Anche il cervello si sconnette.
Mi trascino per casa mettendo i piatti nell’asciugatrice e i panni in lavastoviglie.
Mia figlia ripete incessantemente “Mamma hai sentito? Mamma hai capito cosa ho detto?”
E io mi guardo intorno confusa dicendo “Mamma CHI!?”

C’è qualcosa che non va.
O io sono un caso disperato o voi non me la raccontate giusta.

miss-bone-68

Dislessici d’affetto

C’è quello che improvvisamente si scopre papà. “Un incidente con la mia vicina di casa”. Tralasciamo il fatto che per me gli “incidenti” dopo i 18 anni non sono tali.
“Allora l’ecografia?” gli chiedo
“E’ andata benissimo. Io e la mia vicina…”
Stai per avere un figlio da lei e la chiami ancora “la mia vicina“? Ma questa donna possiede un nome?

C’è quello che è sempre scontroso. Ti risponde male. Poi al lunedì ti porta le uova del suo pollaio.

C’è quello che non vuole che ti interessi ai suoi fatti privati. Ti risponde male. Poi ti manda 22 sms perchè è in crisi e non vuole ammetterlo. E alla fine ti porta pure un regalino.

C’è quello che fa l’uomo d’acciaio. Quello che niente lo scalfisce. Sono un duro io. E poi si scioglie come neve al sole e ti offre un caffè e pure un cioccolatino al bar.

Questo è il mio ufficio. Son tutti dislessici d’affetto.

miss-bone-76

Non mi Ami #Giorgia #AscoltoOra

 

Spero che poi non ce l’avrai con me
non sono io l’immagine che hai di me

Non vedi che cerchi il controllo sui pensieri e su me
e perdi me

Non importa davvero
se hai preso tu la parte migliore di me
ma credevi per davvero
che sarei stata per te
l’aria la scusa
la lealtà
purezza illusa e tu di là

Non mi ami
perché non mi ami
non mi ami
no tu non mi ami così

Ero un nodo fatto su di te
quello che so io non lo devo certo a te

La voglia la rabbia
le tue armi sui pensieri e su me
e perdi me

Non importa davvero
se hai preso tu la parte migliore di me
ma credevi per davvero
che sarei stata per te
l’aria la scusa la lealtà
purezza illusa tu di là

Non ci sarai

Nei miei anni dentro ai miei discorsi
sai che solo il tempo
prende e dà

Spengo le lacrime
ora è possibile
ne ho sprecate per te
non puoi barare con me

Non importa davvero
se hai preso tu la parte migliore di me
ma credevi per davvero
che sarei stata per te
l’aria la scusa la lealtà
purezza illusa e tu di là

L’aria la scusa la lealtà
purezza illusa e tu di là

Non mi ami
perché non mi ami
non mi ami
no tu non mi ami così

Non mi ami
non mi ami
non mi ami
così

Capita

Capita che sei esausta.
Capita che ti stavi addormentando in piedi come i cavalli, in treno, sulla via del ritorno.
Capita che ti trascini a casa, prepari la cena, prepari la lavatrice, e ti ripeti ossessionatamente “devo andare in piscina”
Capita che arrivi in piscina rimbalzando contro i muri perchè manchi tutte le porte.
Capita che entri negli spogliatoi con i capelli disastrati dal vento, le occhiaie, la faccia stravolta da sopravvissuta ad apocalisse zombie e la tuta indossata a caso.
Capita che hai l’umore sotto le scarpe, e successivamente sotto le infradito.
Capita che vorresti sostituire il cloro con un barattolo di nutella e tuffarti lì dentro.
Insomma capita di sentirti uno schifo.
E a quel punto incontrare LA sciura negli spogliatoi che ti assale
“Laura ma cosa hai fatto? Come sei bella! Ma sei dimagrita? Sembri ringiovanita”
“No guardi. Ho fatto la liposuzione e ho spostato la ciccia sulle tette e mi sono fatta tirare la pelle in faccia. Vede? Non è che mi si sono allungati i capelli, è carne avanzata”
Lo so.
Ieri non era giornata.

miss-bone-89

PS: purtroppo nemmeno oggi