Conto alla rovescia

Ultimi due giorni.
Mi è stato richiesto dalla mia ex società di restituire il premio produzione del 2014, hanno chiamato anche l’altro collega dimissionario.
La risposta la potete immaginare da soli.

Sabato sono venuta a lavorare. Il mio badge non funzionava. Le guardie mi hanno dato un sostitutivo che però non apriva la porta al piano.
Ho dovuto citofonare e giustificare pure la mia presenza in ufficio.
Non ero obbligata a lavorare il week end, l’ho fatto per correttezza e per concludere il progetto che avevo seguito.
In quel momento mi sono pentita di essere una persona onesta.

Oggi sono qui per fare gli ultimi passaggi di consegne.
Non hanno fatto gli ingressi al ragazzo, che è tornato alla sua società.

Tre persone hanno preso ferie la prima settimana in cui inizio nel nuovo posto di lavoro.
Paura eh?

Sono così felice di osservare tutto ciò dall’esterno e di non subire più la loro incompetenza.

Mi dicono che sorrido troppo in questi giorni.
Chissà perché.

5 thoughts on “Conto alla rovescia

  1. a parte che richiedere indietro soldi percepiti anni prima non so se sia lecito ma se fossi stato in loro avrei chiesto indietro anche gli stipendi 😀
    Quando si è corretti si lavora anche al sabato. Almeno questo è uno schiaffo per loro, ammesso che lo capiscano. Però dubito.
    Sorriso? Pare un vecchia pubblicità di Carosello, se non ricordo male 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...