Archivio tag | vacanze

Credevo che oggi fosse giovedì

Da sabato sono ufficialmente in ferie, ma il mio unico neurione ha deciso di scioperare per sfruttamento.
Non riesce più a tenere a mente nulla e nemmeno a sopportare i colleghi di ufficio.
I soliti difetti comportamentali, che durante l’anno vengono egregiamente ignorati e accettati con un sorriso, ora sono diventati insopportabili.
Appena si avvicina qualcuno alla scrivania il mio senso di fastidio e disagio sale ai massimi livelli.
Non vi dico la gioia di fare riunioni su riunioni per organizzarsi i lavori di settembre. Sto in estasi ogni volta. Mi sveglio ogni mattina pensando “che bello! anche oggi una riunione! Evvai!”
Sono proprio felice quando suona il telefono.
Ogni volta che arriva una mail faccio la ola e mi alzo in piedi eseguendo la danza della vittoria.
Mi commuovo quando timbro l’ingresso al mattino.
Adoro poi condividere il mio viaggio coi pendolari.
Insomma sono proprio serena, felice e rilassata in attesa di mettere i miei piedini nell’acqua salata.
Ah si, unica pecca questo sfogo alla base del collo.
Il dottore dice che non c’è da preoccuparsi. E’ solo eritema da stress.
Stressata? Chi io?
Ma va!!!!

Ho voglia di mare

Ho voglia di mare,
del tempo che scorre lentamente,
della sabbia nei capelli e il sale sulla pelle.
Delle cicale che cantano e del sole che scotta.
Dei tuffi.
Delle risate.
Delle passeggiate serali.
Del pesce pescato e cotto.
Del vino bianco fresco.
Ho voglia di mare.

spiaggia-3

Vacanze #SecondoStep #Toscana

A volte ci capiti per caso. Finisci in un posto un po’ per scherzo, un po’ per gioco e te ne innamori. (Mi riferisco a questo)
Se poi chi lo gestisce ha la capacità di farti sentire a casa non puoi fare altro che ritornarci.
E così è stato. Siamo ritornati a Manciano alla Svolta.

CAM00421

La piccola Cloe che fa il riposino nell’amaca

CAM00301

La colazione di Puffetta

CAM00294

il risveglio al mattino

CAM00284

La cena all’aperto.

CAM00452

Il buffet della colazione

CAM00414

Fiorella il cavallo da compagnia 🙂

CAM00444

Ma voi un tacchino che prende le coccole così l’avevate mai visto?

CAM00262

l’uva della vigna

E da lì siamo partiti per visitare il nostro passato, perchè noi camminiamo sulla nostra storia. E non è un modo di dire. Lo facciamo sul serio. Sotto i nostri piedi, spostando pochi centimetri di terra, c’è il nostro passato. Sepolto, nascosto. Con pazienza abili mani lo riportano alla luce e noi non possiamo fare altro che ammirarlo. Adorarlo. Respirarlo e fantasticare.

CAM00370

parco di Vulci

CAM00373

Lo riconoscete? Qui hanno registrato “Non ci resta che piangere” e “Tre uomini e una gamba”

CAM00432

Parco dei mostri di Bomarzo

CAM00431

parco dei mostri Bomarzo

CAM00398

Vista dalla Torre del Pellegrino – Montefisacone

Montefiscone - veduta dalla torre del Pellegrino

Montefiscone – veduta dalla torre del Pellegrino

CAM00318

Lago di Bolsena

CAM00326

Montemerano

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio

CAM00309

Civita di Bagnoregio

CAM00305

Civita di Bagnoregio

CAM00417

Spaccando pietre in cerca di fossili, presso i romitori del Fiora

***

Abbiamo alloggiato all’agriturismo La Svolta:  http://www.agriturismolasvolta.com/

I luoghi che abbiamo visitato:

Parco di Vulci : http://www.vulci.it/mediacenter/FE/home.aspx

Civita di Bagnoregio: http://it.wikipedia.org/wiki/Civita_di_Bagnoregio

Montefiascone: http://it.wikipedia.org/wiki/Montefiascone

Montemerano: http://it.wikipedia.org/wiki/Montemerano

Parco dei Mostri: http://www.parcodeimostri.com/

Lago di Bolsena (Capodimonte):  http://www.lagodibolsena.org/le-localita/capodimonte-13.html

Romitori del Fiora: http://www.percorsietruschi.it/visite-guidate/i-romitori-del-fiora/

Terme di Saturnia: http://it.wikipedia.org/wiki/Terme_di_Saturnia

e per una giornata al mare : Capalbio

Vacanze #PrimoStep #Sardegna

La prima tappa della nostra vacanza è stata la Sardegna, precisamente Bosa Marina nelle casette sulla spiaggia. E quando intendo SULLA voglio proprio dire SULLA. Nella sabbia fine. Proprio piantate lì,  all’inizio della spiaggia.
E’ il mio angolo di paradiso.
Pace. Gabbiani. Onde. Cielo. Caffè in mano. Il bagnino che apre gli ombrelloni. Un signore a passeggio col cane. Un ragazzo che corre in riva al mare. Silenzio. Le onde come colonna sonora.  Questo il mio risveglio del mattino.

CAM00078

La sera, il tramonto prima di cena.

CAM00154
Il sale sulle labbra, la sabbia nei capelli, il sole sulla pelle.
Non me lo ricordavo più il sole, ho dovuto lasciare Milano per vederlo di nuovo.

E poi, come per caso, finire a fare un tuffo a S’Archittu prima ancora di aver letto il libro della Papera, così ora posso criticare per benino i paesaggi da lei descritti…hihihi

IMG_4321

IMG_4269

IMG_4222

IMG_4213

IMG_4210

Raccogliere il sale dagli scogli e farci la pasta. Pasta bio al 100%.

IMG_4242

 

E poi godersi gli amici che non vedevi da due anni e sentirti a casa, perchè quando c’è sintonia il tempo non esiste. Neppure le distanze.

Assaporare le delizie locali. Col loro profumo e sapore forte e deciso. Piccante come il formaggio coi vermi. Si si coi vermi proprio!!

CAM00133

CAM00090

E il  mio dolce preferito: Seadas

CAM00186

 

I colori vivi dell’entroterra. Il contrasto del rosso del tronco del sughero raccolto, col verde delle foglie.IMG_4331

Le piccole creature del mare, timide e curiose che ti guardano con circospezione. Tu che sei del Continente. Forestiero in questa terra aspra, forte, carica di dolore e di storia. Dove le persone sono forgiate nel vento, nel mare e nella terra. Duri, tosti, difficili ma con un cuore grande e aperto. Capace di donare fino all’ultima goccia del proprio sangue.

IMG_4312

 

Sardegna ti Lovvo.

 

CAM00178

***

Casette sulla spiaggia Bosa Marina: Sign. Isa – Residence Solemar

Quest’anno ho avuto poco tempo per girare per i siti archeologici, vorrei comunque ricordarvi che la Sardegna non è solo mare. Ha una storia meravigliosa, tutta da scoprire.  Antica e piena di mistero. Affascinante.

I luoghi a me più cari sono:

Il Santuario Nuragico di Santa Caterina

Nuraghe Losa

 

 

 

Settembre

Leggo liste di buoni propositi, chi è tornato a lavorare, chi riprende la palestra carico ed entusiasta. Chi si sta svegliando a fatica, un occhio aperto e uno che proprio non ne vuole sapere di vedere il mondo.
Io quest’anno vado contro corrente. Preparo la lista per la valigia.
Si perchè noi partiamo tra poco. Ormai è partito il conto alla rovescia.
“Mamma partiamo domani?”
“No Puffetta. Venerdì sera abbiamo il traghetto”
“Allora dopo domani?”
“No amore, dopo dopo domani”
“Quindi mi sveglio e sono al mare domani?”
Ok. Lo scorrere del tempo non le è ancora chiaro.
Che bello. Potessi vivere io nel suo eterno presente.
Per i bimbi il concetto di “ieri” consiste in:

  • 10 minuta fa
  • un anno fa
  • il giorno prima
  • stamattina
La transumanza delle tartarughine che vanno dai nonni

La transumanza delle tartarughine che vanno dai nonni

Incidenti

Mamma sei peggio dei bimbi piccoli!
Ho dempre detto io di avere un cuore giovane. Le mie azioni lo confermano.
A 37 anni, e a pochi giorni dal mare, sono caduta sbucciandomi un ginocchio.
Devo dire che mi sono impegnata veramente bene nel farlo, un lavoro di precisione.
Ho provato anche a metter su uno dei cerotti di Hello Kitty di mia figlia, ma aimè il mio ginocchio è ormai troppo grande.
Così son dovuta andare in farmacia a prendere un cerotto serioso.
E pensare che quando son caduta mi preoccupavo solo di incastrare le ceretta tra le cose da fare prima di partire.
Uno si preoccupa dei peli in più e poi va al mare con uno sfregio rosso.
Ora devo riuscire a trovare un costume in tinta, un bel rosso carminio o rosso rubino.
La colonna sonora l’ho già scelta: