Personaggi in cerca di autore

In treno.
Ultimi due posti liberi ai due lati del corridoio.
Una ragazza ferma tra i due sedili che guarda a destra e poi a sinistra. Indecisa.
Io in piedi. Dietro di lei.
Voglio sedermi. Le posso sgusciare accanto e farlo. Non mi sembra carino.
Allora le chiedo:
Si vuole sedere a destra o sinistra?
Non mi metta fretta!
Si figuri. Nervosa?
Io non sono nervosa! La smetta di ridere! Non rida ho detto! La smetta!!!

Bombolo.
Di nuovo lui.
Se sono da sola scappa a gambe levate.
In compagnia di una collega, sfiga vuole, si aggrega.
La moglie-te-lo-lascio lo ha definitivamente scaricato.
Ma lui. Che vuole fare il figo. L’uomo tutto di un pezzo. Esclama:
Continuo a fingere che va tutto bene. Voglio vedere fin dove arriva lei.
Certo. Ottima idea. Complimenti. Hai pensato che a lei, magari, non gliene frega niente? Giusto per dire.
La dovete salutare eh! Ora che la incrociamo
Scusa? Io non sono la tua scimmietta ammaestrata. Il tuo show fallo da solo. Grazie.
Raccontatela. Cantatela. Balla. Applauditi. Tutto da te. Grazie.
Ho la mia vita. La tua non mi interessa.
Ciao.

Il moroso di Tatona.
Nuovo acquisto.
Non sapete chi è Tatona? Avete presente il Conte Dacula?
Ecco lei:

Conte Dacula

Conte Dacula

Lo definisco il moroso perchè sono sempre insieme. Lui non è da meno di stazza.
Non so nemmeno come si chiama.
Ogni tanto lo incrocio al caffè e lo saluto.
Per educazione.
Ecco. Devo imparare ad essere maleducata.
Ho un cioccolato fantastico, la prossima volta che vengo qui te lo porto
Ah. Parli con me?
Oh. Cavolo.
Non avendomi incrociato al caffè, il giorno successivo, il cioccolato me l’ha portato alla mia scrivania.
Kazzo.
E non se ne andava. Parlava dell’insonnia. Di come dorme.
Sempre più rosso in viso.
Aiuto.
All’ingresso del mio ufficio. Sulla porta. Tatona mi lanciava uno sguardo assassino.
Il giorno dopo lo ritrovo alla macchinetta.
Mi metto in un angolo tranquillo. Lontano da loro due.
Lui molla Tatona e si avvicina. Mi tocca il braccio con la mano.
Kazzo. Kazzo. Kazzo.
Tatona mi incendia.
Stamattina cammino verso l’ufficio e un’ombra cala su di me.
E’ sparito il sole?
No. Lui. Col fiato corto. Perchè mi ha visto da lontano e ha corso. Uomo de panza, il fisico non regge.
Se da domani non avete più mie notizie sapete che Tatona mi ha tirato uno sberlone e sono in orbita intorno al pianeta.
Aiuto.

Annunci

6 thoughts on “Personaggi in cerca di autore

  1. ahahah che vita sprint e piena di situazioni interessanti, il pathos ti circonda!
    Per tatone hai provato ad indossare una pseudo fedina per tenerlo alla larga? Cmq ormai è cotto e convinto, prima o poi ci prova in maniera diretta, è fatta, ce l’hai in pugno! Pugno che poi ti ritorna indietro da Tatona con gli interessi! ROVINAFAMIGLIE! 😀
    Ed anche in treno fai incontri mica male!!!

    Ciaoo tatina 🙂

    • io vorrei anche sottolineare la qualità dei personaggi che raccolgo per strada.
      no. Guardiamo bene. Mai uno decente. Non pretendo figo. Ma almeno con le palle. virile. Attivo. Divertente. No. kazzo. Solo sti cosi.

  2. non credo che sia noioso il tragitto casa, luogo del lavoro e ritorno…
    gli attacca bottoni credo che ci sono e ci saranno sempre. Sono lontani dal mio vivere e sorrido a leggere di questi siparietti, pensa alla noia se non ci fossero e quanto lavoro in più per il cervello. Buon fine settimana

    • Il mio massaggiatore mi chiede se posso iniziare a spacciare adrenalina perchè ne ho in abbondanza. La mia amica mi definisce surrenalitica (dalle ghiandole surrenali). Fai te. Un po’ di noia ogni tanto non guasterebbe 😀

  3. Vita movimentata la tua. In treno suscita il nervosismo di una povera pendolare, che pendola a destra e a sinistra. In ufficio dovrebbe mettere i panni della scimmietta, sapete quella classica che chiede l’obolo per il padrone organista? Oppure rischia la messa in orbita perché p troppo educata.
    Sei formidabile! La vita è un continuo movimento. 😀
    Un sorriso

  4. Pingback: Lunedì anomalo | Il Condominio Felice e Altre Storie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...