Spiomba tu che spiombo anch’io #Pendolarismo

Son due giorni che cerco di prendere il treno delle 18 e lui non si fa trovare.
Inizio a pensare che voglia lasciarmi, che è un modo sottile per dirmi che tra noi è finita.
Così, morto un Papa se ne fa un altro, passo al treno successivo. Un Luino modello prima guerra mondiale.
Lunedì il reperto storico riesce ad accumulare un ritardo di ben 20 minuti su una tratta di venti.
Tralasciamo che la mia organizzazione serale ne ha parecchio risentito.
Ieri il potente mezzo di locomozione arriva alla stazione di Rho, le persone si alzano, le porte non si aprono.
Dopo ben 20 minuti di sequestro, senza motivazione, una capotreno fighissima (alta un metro e novanta, fisico da modella, con capelli rosso acceso) esclama:
Siamo chiusi dentro al treno! Ora cercherò di spiombare le porte!” E ci passa accanto volando come una Valchiria.
SPIOMBARE LE PORTE!?
Il mio T9 non trova nel suo dizionario tale termine, e questo già mi inquieta.
Il treno è arrivato alla mia stazione con un discreto ritardo di un ora e venti minuti.

E’ dicembre. Tutti i pendolari milanesi conoscono questo mese. E’ quello che fa paura.
Trenord stessa lo commemora cancellando treni random o sequestrando i passeggeri. Mascotte dell’evento la famosa scimmia di Busto Arsizio.

Lo so pochi capiranno.

Annunci

2 thoughts on “Spiomba tu che spiombo anch’io #Pendolarismo

  1. Avete anche la capostazione fighissima dai capelli rossi! Che guduria.
    Spiomabre il treno? Hai presente quei viaggetti tranquilli che facevano fare agli ebrei fino a Auschwitz? Ecco, più o meno la medesima cosa. Mi sembra giusto visto il mezzo preistorico. Forse era una rievocazione storica per far apprezzare ai pendolari il gusto del proibito, pardon mi correggo dell’esotico.

  2. è un’espressione atipica utilizzata dagli addetti ai lavori che fa capire ben poco al semplice e comune viaggiatore. In effetti è un’operazione che consente di disinserire l’automatismo presente sull’apertura delle porte, consentendo quindi un’apertura “manuale”.

    Certamente la “valchiria” avrebbe potuto spiegarsi meglio…… 🙂
    buon prosieguo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...