Sono un Ood

Ood - Doctor Who by cakiiee (deviantART)

Ood – Doctor Who by cakiiee (deviantART)

Pochi capiranno di cosa parlo.
Gli Ood sono creature aliene inventate per la serie televisiva del Doctor Who.
Sono creature docili, pacifiche. Non belle, per i nostri canoni terrestri. Nascono tenendo in mano il loro cervello, hanno una fiducia totale del loro prossimo. E’ facile ferirli, sfruttarli. Non hanno difese. Il loro cervello è lì. Inerme tra le mani.
Hanno un cervello Madre, come un ape regina, che li collega tutti telepaticamente. Hanno bisogno di vivere in gruppo. Di stare vicini.
Non possono nascondere i propri pensieri, gioie e dolori. Tutto ciò che provano e pensano è lì. Sotto gli occhi di tutti. In quel piccolo cervellino custodito con amore.

Io sono così. Son nata tenendo il cuore tra le mani. Custodito con amore.
Ma senza difese. Facile da raggiungere, basta molto poco. Facile da ferire. Col tempo non l’ho nascosto o ingabbiato. L’ho curato, messi i cerottini e tenuto sempre lì. Tra le mie mani. Perchè son testarda o stupida o ingenua, fate voi.
Ma io in una gabbia non ce lo metto. Il mio cuore nella gabbia toracica non ci sta.
Così ho cercato altre strade per proteggerlo. Prima ho creduto che bastasse far emergere le emozioni sul viso. Come un cartello pubblicitario. Le vedranno e smetteranno di farmi male.
NO. Non funziona.
Allora pian piano ho imparato a parlare “mi stai facendo male” “mi hai ferito“.
Va un po’ meglio. Ma pochi sono coloro che ascoltano.
Così ho deciso di raffinare la tecnica.
“Mi hai fatto male. COL KAZZO CHE LO RIFAI! Ciao”
Volto le spalle, chiudo per bene il cuoricino mettendo le mani a coppa, lo cullo portandolo al petto e a passo spedito me ne vado.

Vi dirò se funziona.
Intanto cerco gli altri Ood per stare vicini vicini.

Annunci

2 thoughts on “Sono un Ood

  1. Gli Ood vengono sfruttati, per questa loro indole ma sanno anche difendersi (si, lo so, erano posseduti ma dettagli! :D)
    Gli Ood, qua, sono mimetizzati: è difficile notarli… prova a cantare: magari, riconoscendo la melodia, inizieranno a seguire il ritmo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...