Il Peccato

Giochi di sguardi.
Frasi dette a metà.
Vorrei ma non posso.
Potrei allungare la mano e sfiorarti.
No.
Tutto si gioca sul filo del rasoio.
Al limite dell’errore.
Se sbagli un passo poi cadi giù dalla rupe.
Il fondo non lo vedi.
E’ nero. Buio. Infinito.
Come una notte senza stelle.
Come una notte di pazzia.
Come una notte dove tutto potrebbe accadere.
Basta un sospiro per far vacillare fragili equilibri.
Continuiamo così.
Camminiamo come funamboli.
Aspettiamo che la candela si spenga e tutto finisca nei ricordi.
Solo un volo di fantasia.
Nulla più.

 

immagine presa dal web

immagine presa dal web

 

Annunci

6 thoughts on “Il Peccato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...