Tempi strani

Questi son tempi strani.
Esci di casa col sole, a maniche corte (ma quest’anno quella magliettina a spalline così figa proprio non la posso mettere?!) e sandali e ti ritrovi a tremare come una foglia con venti glaciali e strade trasformate in fiumi di fango.
Son tempi strani.
Al bar della stazione ti ferma un ragazzo e ti chiede “Scusa, son qui da una settimana per lavoro. Vorrei sapere una cosa: ma qui SU al NORD l’estate è sempre così!?”
Son tempi strani.
Per fortuna alcune cose rimangono sempre identiche.
Come la mia capacità di attirare pazzi e psicopatici nel raggio di mille miglia.
Certe certezze tranquillizzano.

Annunci

One thought on “Tempi strani

  1. Non sono tempi strani, è che i tempi si adeguano a noi, che siamo sempre più strani.
    Per vestirti adeguatamente al tempo, basta vedere le previsioni meteo, quelle puntuali. E poi dopo puoi imprecare come uno scaricatore di porto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...