Come uno yogurt scaduto

Prima di Natale entro in un nuovo negozio per bambini che ha aperto in stazione.
“Buongiorno” mi dice la commessa
“Buongiorno” le rispondo
“Le serve aiuto?”
“No grazie. Volevo solo dare un’occhiata”
Mi segue come un’ombra.
Prendo in mano una maglietta.
“Quanti anni ha sua figlia?”
Alzo un sopracciglio.
“Quattro. Grazie ma guardo da sola”
“Questa maglietta è di sei anni è troppo grande per sua figlia”
“NO. Non lo è. Mia figlia è alta unmetroeventi
“Si ma questa maglietta è di sei anni e sua figlia ne ha quattro”
La guardo.
“GRAZIE. Preferisco guardare da SOLA”
Mi sposto. Prendo in mano una maglietta e lei ricompare solerte.
“Signora ma sua figlia è un po’ piccola per sapere chi è Violetta”
Esasperata metto giù la maglietta e decido di non acquistare niente.

Non contenta  a primavera ripasso per quel negozio.
“Buongiorno” sempre lei. Incredibile non l’hanno licenziata.
“Buongiorno” mi guardo intorno e mi accorgo che si, stavolta ho bisogno di una commessa “Avrei bisogno di una felpa per una bambina di 6 anni” tagliamo subito la testa al toro. Meno domande mi fa lei e più possibilità ho di non ammazzarla.
“Si certo. Ecco guardi questa le va bene?”
“No. Mi scusi è un pile e ora fa un po’ caldo per indossarlo. Volevo qualcosa di primaverile, per questa stagione”
“Eh signora ma adesso ormai ci si veste estivo”
“Scusi ma lei non sta indossando una felpa ora!?”
Non ho pazienza. Esco di nuovo senza comprare.

Due secondi fa sono rientrata in quel negozio.
“Buongiorno” ancora quella commessa??
“Buongiorno. Volevo sapere se avevate dei codini per capelli. Piccoli però”
“Quanti anni ha la bambina?”
“…” forse se mimo cosa ho bisogno lo capisce. Prendo delle ciocche di capelli tra le mani e mi faccio due codini “mi servono degli elastici per fare i codini così. Quelli piccoli. Hai presente?”
“Si si!” e mi prende gli elastici grandi per fare la coda di cavallo.
“Ho capito. Non li avete” mi volto per uscire. Poi ci penso su e mi rigiro “Sei una ragazza dolce e molto carina. Però tesoro sei proprio stupida”

Non ce n’è sono acida come uno yogurt andato male.

 

immagine presa dal web

immagine presa dal web

 

Annunci

8 thoughts on “Come uno yogurt scaduto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...