Segni dal cielo…

Sono una persona che ai “segni” ci crede.

Non sono il tipo di persona che quando gli attraversa un gatto nero cambia strada, no non lo investo neppure..ma cosa pensate!?
Passo sotto le scale e se mi cade il sale mi arrabbio solamente perchè ho sprecato del cibo.

Per i “segni” intendo le “coincidenze particolari”. Se per caso sto pensando di fare una telefonata e, nell’attraversare la strada, vedo un cartellone pubblicitario con scritto “NO” nello stesso istante in cui penso “Telefono?”, seguo il consiglio. Insomma lassù ne sapranno più di me no?

Ecco, partendo da questo presupposto, non vi sembra di essere un pochino esagerati quando prendete per “segnali dal cielo” una parola che se anagrammata e letta al contrario, con la luna piena,  il solstizio d’estate in inverno e le infradito invertite sui piedi, vi ricorda vagamente quello che volete voi?

Beh così mi sembra un pochino esagerato…e lo dico io che parlo con le tartarughe e cerco di leggere le risposte nelle bollicine che emettono sott’acqua.

miss-bone-70

Annunci

13 thoughts on “Segni dal cielo…

  1. O_O Ecco era meglio se non passavi sotto la scala. Non so bene chi ha detto che il nostro subconscio, l’anima quella che sa davvero cosa vogliamo, spesso è tenuta debitamente chiusa a chiava. Mentre sogniamo, disegniamo o svaghiamo la mente riesce a metter la testolina fuori. E ci fa vedere cose, segni, che se no non vedremmo. Lì nel profondo c’è qualcuno che ti sta urlando: “ho fame” (scusa ho rovinato tutto…. ho il cilco! =_=)
    Cancello il commento? Naaaaaaaa se no che ci sto a fare io qui?

    La verità che vorrei aver fede. Così che i segni ci siano e io possa crederci. Ho paura di farlo perchè l’unica volta che mi sono detta “provaci”…beh fa male quando non succede nulla.

      • Bene, quindi dovrei arrendermi al fatto che devo stare ferma e guardare il mondo che si muove. Non mi piace molto.

      • forse perchè devi cambiare tu e non il mondo.
        come dice quel detto?
        “prima di cambiar eil mondo cambiamo noi stessi” è così?
        boh non ricordo.

      • Si . Però così per dire una fesseria. Una volta nella vita a una che non ha mai chiesto aiuto che si è ostinata a rigare di ritta. A una che poi decide di tendere una mano e urlare “aiutoooooooooo” almeno un gesto insignificante tutto per lei? A volte mi chiedo cosa stia pagando. Perchì si da quando 12 anni che chiedo Scusa. E ora a distanza di 10 anni non so bene per cosa. E comincio a rompermi i maroni. (Parla il ciclo ed è meglio che la pianti va)

      • io ho smesso di chiedere aiuto. Faccio da me, se poi qualcuno allunga la mano e dice “hai bisogno?” accetto volentieri. Ma non chiedo più. Ognuno ha la sua vita da vivere, i suoi dolori e la sua storia. non posso pretendere qualcosa da nessuno. Un bimbo lo può fare, ed è un suo diritto. I bambini chiedono i genitori danno (lasciando perdere che spesso non è così). Gli adulti si arrangiano da soli. Almeno per me è così.

      • Ma io ho sermone fatto così . Sopratutto da bambina. Ora vorrei solo un segno una spinta un “vai” “tranquilla” ma niente. E proprio perché non l’ho mai chiesto e mi hanno sempre rimproverato “se chiedessi aiuto” sono tutte balle!

  2. I segni del destino sono le scelte che noi facciamo.
    Vedi un cartello con scritto NO e stai pensando di attraversare la strada. Scegli di non farlo. Ergo segui i segni del destino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...